menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Car sharing anche a Bari? Decaro prova a convincere le big del settore

Il servizio potrebbe arrivare in città nei prossimi mesi: tariffe da 30 cent al minuto. La cattiva gestione del bike-sharing e la microcriminalità preoccupano le aziende internazionali contattate dal sindaco

Consultare il proprio cellulare, cercare per le strade e trovare un'auto da utilizzare per i propri spostamenti, parcheggiandola dove si vuole, pagando l'effettivo tempo speso in macchina. Il car sharing, da anni elemento imprescindibile di molte città europee (e italiane) per una migliore mobilità, potrebbe arrivare anche in città. Il sindaco Antonio Decaro è intenzionato a coinvolgere le aziende del settore, provando a convincerle che Bari è pronta, in termini di risposta e sicurezza. Impresa non semplice, visto lo stato in cui versa un altro servizio di mobilità alternativa, il bikesharing, tra postazioni invase dalla ruggine e biciclette sparite o vandalizzate.

Le principali compagnie, attive in città come Milano, Roma e Firenze, chiedono serie garanzie. Il servizio è un successo praticamente dappertutto: nel capoluogo lombardo, ad esempio, è una valida alternativa o un'ottima integrazione alla Metro, specie nelle ore serali. A Bari le tariffe dovrebbero essere in linea col mercato, circa 30 centesimi al minuto, con modalità di utilizzo anche orarie e giornaliere. Big internazionali come Car2Go ed Enjoy sarebbero state contattate dal primo cittadino per imbastire una trattativa.

Da definire la scelta strategica di puntare su postazioni fisse oppure sul sistema gps per poter parcheggiare ovunque. Bocciata, al momento, l'idea di consentire all'Amtab di gestire il servizio: l'azienda dei trasporti pubblici, nell'occhio del ciclone tra assenteismo e ritardi dei mezzi, potrebbe vedere sfilarsi anche il BIkesharing, affidato dopo un bando (previsto l'estate) a un'azienda privata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento