Cronaca Palese - Macchie

Rissa nel Cara di Palese, arrestati cinque extracomunitari

La rissa è scoppiata nella tarda serata di ieri tra un gruppo di ghanesi e uno di nigeriani, che si sono fronteggiati con bottiglie, bastoni e spranghe di ferro. Necessario l'intervento congiunto di carabinieri e polizia per riportare la calma

Cinque cittadini extracomunitari sono finiti in manette per una rissa scoppiata ieri nel Centro di accoglienza per Richiedenti Asilo di Palese. I cinque, un ghanese e quattro nigeriani, si sono fronteggiati utilizzando bottiglie, bastoni e spranghe di ferro. La rissa, nata da una discussione per futili motivi, è partita dal piazzale centrale del Cara per poi coinvolgere tutta la struttura.

E' stato necessario l'intervento congiunto di carabinieri e poliziotti per separare i litiganti, che sono poi stati accompagnati in ospedale per medicare le ferite riportate durtante la colluttazione. Tutti hanno riportato traumi giudicati guaribili in dieci giorni, ad eccezione di uno di loro, ferito più gravemente, che non si rimetterà prima di un mese. I cinque sono poi stati trasportati nel carcere di Bari.

Durante gli scontri è stata danneggiata l'auto di un medico di turno presso l'infermeria del Centro. E' stata inoltre divelta una recinzione, infranto il vetro della porta degli uffici della polizia, danneggiati i bagni comuni e una macchina. Sono stati inoltre presi d'assalto sia l'infermeria che gli uffici della "Auxilium", gestore del centro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa nel Cara di Palese, arrestati cinque extracomunitari

BariToday è in caricamento