rotate-mobile
Cronaca

"Calunnie e minacce" durante manifestazione davanti al Tribunale, nuovo arresto per il presidente dell'Unac

Provvedimento nei confronti di Antonio Savino. Lo scorso 20 settembre, secondo gli inquirenti, avrebbe avvicinato personale appartenente dell'Associazione nazionale carabinieri che si accingeva a entrare nel Palazzo di Giustizia di Bari per svolgere attività di volontariato e "con atteggiamento intimidatorio" avrebbe tentato di bloccarne l'ingresso

Un'altra ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari è stata eseguita dai carabinieri per violenza o minaccia a un pubblico ufficiale e calunnia a carico di Antonio Savino, presidente dell'Unac, l'Unione nazionale arma carabinieri, "associazione autodefinitasi sindacato, ma non riconosciuta come tale dal ministero della Difesa e non riconducibile, in alcun modo, all'Arma dei Carabinieri", precisano gli inquirenti. Lo riporta l'Agenzia Dire.

Lo scorso 20 settembre davanti al Tribunale di Bari, spalleggiato da un'altra persona con una telecamera, l'uomo avrebbe avvicinato personale appartenente dell'Associazione nazionale carabinieri che si accingeva a entrare nel Palazzo di Giustizia per svolgere attività di volontariato e "con atteggiamento intimidatorio" avrebbe tentato di bloccarne l'ingresso per poi rivolgersi a un poliziotto e chiederne l'arresto perché convinto che l'associato usasse "segni distintivi contraffatti". Savino lo scorso 6 novembre era già finito ai domiciliari per violenza o minaccia a un pubblico ufficiale e calunnia, per aver minacciato e calunniato diversi ufficiali dei carabinieri durante una manifestazione pubblica davanti al tribunale di Bari organizzata lo scorso 31 maggio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Calunnie e minacce" durante manifestazione davanti al Tribunale, nuovo arresto per il presidente dell'Unac

BariToday è in caricamento