menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sorvegliati speciali, controlli in città: sei arresti e due denunce

E' il bilancio di un'operazione dei carabinieri per verificare il rispetto delle misure cautelari: due di loro, ritenuti vicini al clan Strisciuglio, sono stati sorpresi senza patente alla guida di auto e moto

Sei arresti e tre denunce: è il bilancio di un'operazione dei carabinieri per verificare l'applicazione e il rispetto delle misure di sorveglianze speciale. I controlli si sono svolti trai quartieri San Paolo, Livertà, Carbonara e nel centro. In particolare tre sorvegliati speciali, un 34enne e un 36enne, ritenuti vicini al clan “Strisciuglio” e un 33enne, sono finiti in manette con l’accusa di violazione degli obblighi. Il primo è stato sorpreso in Viale Vittorio Veneto alla guida di una Fiat 500 sprovvisto di patente, l’altro sorpreso nel quartiere “Libertà” alla guida di una moto risultata rubata privo di patente mentre il 33enne controllato in via Napoli con un telefono cellulare. 

Al quartiere San Paolo, nel quartiere Libertà e a Carbonara stessa sorte è toccata rispettivamente ad un 36enne, ad un 27enne e ad un 37enne che nonostante fossero sottoposti alla misura degli arresti domiciliari sono stati sorpresi e bloccati in strada in violazione degli obblighi loro imposti. Denunciati invece un 28enne georgiano e un 24enne barese che dovranno rispondere rispettivamente di inosservanza all’obbligo di presentazione alla polizia giudiciaria e di violazione degli obblighi di misura della detenzione domiciliare

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento