menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Minervino, scoperta piantagione di marijuana: arrestati 4 braccianti agricoli

I carabinieri hanno individuato un'area di circa mezzo ettaro contenente 400 piantine: scoperto anche un impianto di essiccazione della droga. Sequestrato stupefacente per potenziale 1 milione di euro al dettaglio

Quattro persone sono state arrestate dai Carabinieri a Minervino Murge al termine di un blitz in un'azienda agricola nelle campagne del paese, in cui sono stati trovati 63 kg di marijuana: i militari hanno fatto irruzione in un locale in contrada 'Boschetto', adibito ad "essiccatoio". All'interno, una vera e propria fabbrica per essiccare le piantine di marijuana, munita di impianto per il condizionamento termico a gas ed energia elettrica. Successivamente, grazie all'ausilio di un velivolo del 6° Elinucleo Carabinieri di Bari, è stata scoperta una piantagione di marijuana ben nascosta tra la vegetazione: individuate ben 400 piante, disposte lungo mezzo ettaro, tutte sequestrate. La droga rinvenuta, complessivamente, è del peso di 7 quintali e, al termine dei processi di essiccazione avrebbe prodotto circa 200 kg di sostanza stupefacente, per un valore di circa 1 milione di euro. Gli arrestati sono tutti braccianti agricoli con precedenti penali: si tratta di due 50enni minervinesi e di due persone di Spinazzola, rispettivamente di 49 e 25 anni,

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento