Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
.

La pensione arriva direttamente a casa con i Carabinieri: le prime cinque consegne tra Libertà e Bari Vecchia

Il servizio, per fronteggiare l'emergenza coronavirus ed evitare rischi per la popolazione più anziana, è utilizzabile da chi ha superato i 75 anni

 

Cinque cittadini ultrasettantacinquenni baresi hanno ricevuto a casa la pensione ritirata personalmente dai Carabinieri negli uffici postali. Il servizio, per fronteggiare l'emergenza coronavirus ed evitare rischi per la popolazione più anziana, è utilizzabile da chi ha superato i 75 anni. L'iniziativa è frutto della collaborazione tra l'Arma dei Carabinieri e Poste Italiane.

I miltiari delle Stazioni Bari Scalo e San Nicola hanno consegnato la pensione ad alcuni cittadini del Libertà e di Bari Vecchia. Tante le adesioni raccolte nelle ultime ore, per un'iniziativa che rappresenta un aiuto concreto ai più anziani.

"I Carabinieri - spiega l'Arma - nel rappresentare che il servizio è completamente gratuito, fanno presente che tale prestazione non potrà essere resa a coloro che abbiano già delegato altri soggetti alla riscossione delle pensioni, abbiano un libretto o un conto postale, vivano con familiari o comunque questi siano dimoranti nelle vicinanze della loro abitazione. Si tratta, dunque, di una procedura finalizzata ad evitare gli spostamenti fisici delle persone sole ed a maggior rischio di contagio da Covid-19, oltre a prevenire la commissione di eventuali reati in loro danno quali truffe, rapine o scippi. È doveroso rappresentare che l’Arma garantisce tale servizio solo attraverso richieste ufficiali da parte degli utenti presso i presidi territoriali ed assicura che le consegne avverranno tramite militari in uniforme. Pertanto, ancora una volta, si invita a diffidare da malintenzionati che potrebbero presentarsi a domicilio, senza uniforme e sotto le mentite spoglie di appartenenti all’Arma dei Carabinieri chiedendo di accedere nelle abitazioni. Qualora dovessero verificarsi casi simili, il cittadino deve, senza indugio, chiamare le Forze dell’Ordine ed impedire l’ingresso a sconosciuti nel proprio domicilio.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BariToday è in caricamento