menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carabinieri, cambio al vertice: il colonnello Vincenzo Molinese è il nuovo Comandante provinciale di Bari

Arriva dal Reparto Crimini Violenti del ROS di Roma. Prende il posto del colonnello Rosario Castello, destinato al Comando Generale dell'Arma

Quarantanove anni, originario di Bari (lasciata trent'anni fa per arruolarsi nell'Arma), il colonnello Vincenzo Molinese è il nuovo comandante Provinciale dei Carabinieri di Bari.  Insediatosi ufficialmente lo scorso 14 settembre, Molinese prende il posto del colonnello Rosario Castello, a sua volta destinato al Comando Generale dell’Arma quale capo dell’Ufficio Personale Marescialli. Dal 2011 fino al suo nuovo incarico a Bari, il colonnello Molinese ha rivestito il ruolo di Comandante del Reparto Crimini Violenti del ROS di Roma.

"Sono nativo della città di Bari e questo mi rende particolarmente orgoglioso dell'incarico che da pochi giorni rivesto - ha detto Molinese incontrando questa mattina i giornalisti - e parallelamente amplifica il mio senso di responsabilità".  Parlando della situazione barese sotto il profilo della criminalità, Molinese ha parlato di "fluidità negli schieramenti, nelle varie compagini che possono essere allocate in determinati territorio di influenza". "Un particolare - ha aggiunto - al quale bisogna porre attenzione, soprattutto nell'azione di contrasto" "per adeguare la risposta" delle forze dell'ordine e agire in maniera rapida ed efficace.

NOTE BIOGRAFICHE E CARRIERA - Nato a Bari nel 1966, sposato, due figli, il colonnello Molinese frequenta l’Accademia Militare di Modena, completando il percorso di studi presso la Scuola Ufficiali Carabinieri di Roma. Dopo un incarico a Napoli, nel 1992 viene assegnato al Reparto Operativo del Comando Provinciale di Roma, che lascia nel 1994 per diventare Comandante della Compagnia Carabinieri di Manduria (TA). Nel 1999 viene trasferito a Lecce come Comandante della Sezione Anticrimine del ROS. Nel 2006  viene assegnato all’Ufficio Criminalità Organizzata del Comando Generale dell’Arma, ove regge il Comando della 1^ Sezione sino al novembre del 2011, quando viene assegnato in qualità di Comandante al Reparto Crimini Violenti del ROS di Roma. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento