Cronaca Carbonara / Via Vaccarella

Carbonara, apre il nuovo mercato. I commercianti: "Speriamo attiri più gente"

Nel primo giorno di apertura dopo anni di lavori e intoppi burocratici, la nuova area di via Vaccarella destinata ad ospitare il mercato settimanale sembra lasciare soddisfatti i cittadini. Ma i venditori restano prudenti: "E' solo il primo giorno..."

Dopo tre anni di lavori, una spesa di circa un milione e mezzo di euro, ritardi burocratici e un lungo tira e molla sulla data di apertura, il nuovo mercato scoperto del quartiere Carbonara apre finalmente i battenti. Dopo l'inaugurazione ufficiale avvenuta ieri pomeriggio, stamattina i 150 operatori del mercato settimanale hanno potuto finalmente sistemare le proprie bancarelle nell'area di via Vaccarella adiacente al mercato coperto, operativo già da qualche anno.

Spazi verdi, parcheggi per le auto, larghi viali tra le file di bancarelle  e il mercato coperto proprio a due passi: i cittadini che incontriamo in giro per il nuovo mercato sembrano promuovere a pieni voti la struttura. Anche se, sottolinea qualcuno, "questa apertura è stata un po' a sorpresa. Dopo mesi di annunci a vuoto, quasi quasi nessuno ci credeva più che l'avrebbero inaugurata".

Ma cosa ne pensano invece i commercianti? Di certo sono contenti di aver finalmente abbandonato la sistemazione temporanea (durata in realtà due anni) su via De Candia, tra la scuola Calamandrei e la villa Comunale di Ceglie. "Lì - ci dice Antonio, commerciante di abbigliamento - non avevamo proprio spazio, nemmeno per parcheggiare i camion. E poi eravamo in mezzo alla strada e le persone dovevano anche fare attenzione alle macchine". Un'opinione che in molti ci ripetono, sottolineando il vantaggio di avere più spazio e un'area appositamente riservata al mercato, anche se non mancano i nostalgici: "Il vero mercato di Carbonara - ricorda il signor Natale dietro la sua bancarella di biancheria per la casa - era quello della piazza: lì eravamo al centro del quartiere, e al mercato ci venivano proprio tutti, anche le persone più anziane". Sì, perchè una delle cose che gli ambulanti lamentano da tempo, è che da quando le bancarelle hanno lasciato la piazza principale del quartiere gli affari sono calati, soprattutto perchè le persone anziane - nonostante la presenza dei bus navetta - hanno avuto più difficoltà a raggiungere i nuovi mercati in via De Candia e via Vaccarella. Ed è proprio quando chiediamo se il nuovo mercato servirà ad attirare più clienti che tutti diventano più prudenti. "Beh, oggi è il primo giorno, e la gente ci viene anche per curiosità - riflette il signor Salvatore mentre piega lentamente le sue magliette - ma bisognerà vedere cosa succederà nelle prossime settimane. Certo la speranza è che essendoci anche il mercato coperto, le persone ci vengano più volentieri".

Dal canto loro, i venditori che occupano i box del mercato coperto sperano che proprio l'arrivo del mercato settimanale possa servire a portare più gente anche all'interno del mercato coperto, da sempre, a detta degli stessi commercianti, poco frequentato dagli abitanti del quartiere.  "Oggi c'è più movimento", ammette il signor Cleto, che per cinquant'anni ha tenuto la sua bancarella di prodotti alimentari in piazza Umberto, per poi spostarsi, da circa quattro anni, nel nuovo mercato coperto - "Noi siamo contenti. Così il mercato diventa un po' come un centro commerciale, le persone trovano tutto a portata di mano. Speriamo che questo serva a far conoscere anche noi del mercato coperto. Pensi che oggi è venuta a fare la spesa una cliente che prima veniva sempre in piazza e mi ha detto: "non sapevo che ti eri trasferito qua". Eppure siamo qua da quattro anni!".  Non tutti i venditori, però, sono ottimisti come lui. Qualche box più in là, il signor Biagio, che vende carni, borbotta a voce bassa: "Io sono qui da due anni, e gli affati sono mai andati. Sì, oggi c'è qualche persona in più, ma solo perchè è martedì e c'è la novità del mercato settimanale. Ma in tutti gli altri giorni, noi cosa facciamo?". In quello che il signor Biagio dice sicuramente c'è del vero. Ma ai venditori non resta che aspettare, e vedere se, ora che c'è anche il mercato settimanale, la nuova struttura di via Vaccarella riuscirà a far cambiare le abitudini "di spesa" dei carbonaresi.

 

 

 

 

 

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carbonara, apre il nuovo mercato. I commercianti: "Speriamo attiri più gente"

BariToday è in caricamento