menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piazza Santa Maria del Fonte a Carbonara diventa pedonale: primo intervento 'tattico' con strisce e vernice

L’intervento rientra nell’ambito del programma Bari Open Space, promosso dall’amministrazione comunale all’indomani dell’emergenza sanitaria da Covid 19, con l’obiettivo di aumentare la quantità di spazio pubblico a disposizione della collettività, migliorandone la qualità

È cominciato questa mattina l’intervento di urbanistica tattica su piazza Santa Maria del Fonte, nel quartiere di Carbonara a Bari. con la pedonalizzazione della piazza e una serie di operazioni di allestimento dell’area attraverso un progetto di pitturazione sull’asfalto prima del posizionamento di arredo urbano.

L’intervento rientra nell’ambito del programma Bari Open Space, promosso dall’amministrazione comunale all’indomani dell’emergenza sanitaria da Covid 19, con l’obiettivo di aumentare la quantità di spazio pubblico a disposizione della collettività, migliorandone la qualità. In questo caso si tratta di un’operazione di riqualificazione cosiddetta “leggera”,  in anticipazione al progetto di rigenerazione complessiva previsto per la piazza.

Sul posto, per verificare l’andamento dei lavori , sia in mattinata sia nel primo pomeriggio si sono recati il sindaco di Bari, Antonio Decaro, l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso e la presidente del Municipio Grazia Albergo.

“Per la giornata in cui ricorrono i festeggiamenti di San Michele Arcangelo, domenica 25 ottobre, i cittadini di Carbonara che vorranno partecipare alle celebrazioni religiose, in programma secondo le limitazioni che l’emergenza sanitaria ci impone, troveranno qui una piazza nuova - spiega il sindaco Decaro -. Finalmente questo spazio è stato liberato dalle automobili e restituito al suo antico ruolo, quello di  luogo di incontro e di socializzazione nei pressi della chiesa, punto di riferimento del quartiere. Così come sta avvenendo in altre zone della città, stiamo cercando di ampliare lo spazio pubblico a disposizione dei cittadini migliorandone la fruibilità e l’aspetto. Da quando siamo alle prese con questa emergenza sanitaria e i cambiamenti che sta determinando anche nelle abitudini più semplici, gli esperti ci dicono che le possibilità di contagio diminuiscono nei luoghi aperti. Per questo, dove è possibile, stiamo cercando di intervenire sullo spazio pubblico, anche attraverso interventi anticipatori come questo, nelle more della riqualificazione strutturale e complessiva delle aree, in modo che i cittadini possano partecipare anche a momenti di comunità, mantenendo il gusto distanziamento e senza correre rischi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scuola in Puglia, c'è l'ordinanza di Emiliano: superiori in Ddi per un'altra settimana, per elementari e medie resta la scelta alle famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento