menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

San Michele Arcangelo, a Carbonara le celebrazioni della polizia: "Sempre vicini ai cittadini"

La Santa Messa officiata nella parrocchia di Santa Maria del Fonte: nel quartiere, la Questura ha organizzato un ciclo di incontri per combattere gioco d'azzardo e truffe agli anziani

Si è tenuta questa mattina a Carbonara, nella parrocchia di Santa Maria del Fonte, la celebrazione religiosa della Questura di Bari in onore di San Michele Arcangelo, santo patrono della Polizia di Stato.

La Santa Messa, officiata dal Vicario Generale dell’Arcidiocesi Bari-Bitonto, Mons. Domenico Ciavarella, è stata concelebrata dall’assistente spirituale della Polizia di Stato, don Mimmo Memoli, e dal parroco di Santa Maria del Fonte, don Mimmo Chiarantoni. Presenti il Questore Giuseppe Bisogno, e le massime Autorità locali civili e militari.

E’ stata questa un’occasione per condividere un momento di festa per la Polizia di Stato ed un’opportunità per ricordare - insieme ai cittadini- lo speciale ruolo che la Polizia riveste sul territorio. L’impegno quotidiano, infatti, è quello di contribuire a rendere concreto il concetto di “sicurezza partecipata” per diffondere e rafforzare il valore universale della legalità, della solidarietà e della vicinanza verso i più deboli e bisognosi. 

Alla celebrazione erano presenti anche alcuni rappresentanti di un’Associazione della Parrocchia Santa Maria del Fonte con cui la Questura di Bari ha programmato un ciclo di incontri tesi a prevenire e contrastare il fenomeno delle truffe agli anziani, oltre che ad altre forme di illegalità ed al gioco d’azzardo.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento