menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il corso di Carbonara chiuso al traffico

Il corso di Carbonara chiuso al traffico

A Carbonara riapre alle auto corso Vittorio Emanuele: dopo tre anni stop all'isola pedonale

La decisione 'ufficializzata' ieri durante un sopralluogo del sindaco: la pedonalizzazione della strada era stata più volte contestata. Cambiamenti in arrivo anche per la vicina piazza Santa Maria del Fonte, in attesa del progetto di riqualificazione

Corso Vittorio Emanuele, a Carbonara, riaprirà alle auto. Così, dopo tre anni, si conclude una pedonalizzazione sin dall'inizio fonte di critiche e polemiche. Già a settembre scorso, nell'ambito di una seduta del IV Municipio, era emersa la necessità di un "approfondimento" sul provvedimento, mai realmente andato giù a molti commercianti e residenti, e più volte contestato. Ieri mattina il sindaco Antonio Decaro, insieme all'assessore Giuseppe Galasso, alla presidente del Municipio IV Grazia Albergo e ai tecnici comunali, ha incontrato i cittadini della zona, confermando che, a giorni la strada sarà riaperta alle auto. Altre novità potrebbero presto riguardare anche piazza Santa Maria del Fonte, qualora fosse accolta la proposta, formulata dal IV Municipio, di riorganizzare i parcheggi presenti a spina di pesce, ricavando così alcuni posti auto in più. In prospettiva, comunque, c'è il progetto - presentato ieri - di pedonalizzazione della piazzetta, che dovrebbe essere riqualificata e chiusa alle auto (ad eccezione degli accessi di mezzi autorizzati in occasione di cerimonie religiose) sul modello di quanto già fatto, nello stesso quartiere, per piazza Manzoni

A farsi portavoce delle istanze di chi da tempo chiedeva di rivedere il provvedimento è stato, tra gli altri, il consigliere municipale Nicola Quaranta (Fratelli d'Italia), già nei mesi scorsi promotore di un ordine del giorno (poi bocciato) che proponeva di limitare la chiusura al traffico della strada ai mesi estivi (eventualmente anche fino ad ottobre), dalle 18 alle 24 ogni venerdì e sabato. "Senza polemiche, al sindaco abbiamo spiegato - spiega Quaranta - che quella pedonalizzazione ha portato solo danni, alcune attività hanno chiuso, mentre quelle che sono rimaste in vita hanno subito gravi danni, tanto che alcuni esercenti si sono anche detti disponibili a mostrare i libri contabili. Non è stato fatto nessun intervento di riqualificazione, panchine, sono state messe delle fiorere all'ingresso della strada, ma servivano solo per impedire gli accessi". "Al sindaco - prosegue Quaranta -  ho anche proposto di riaprire subito la strada, indipendentemente dal progetto di pedonalizzazione di piazza Santa Maria del Fonte (che dovrebbe essere presentato nei prossimi giorni, ndr), ma ci è stato assicurato che tutto sarà fatto in pochi giorni, quindi aspettiamo di vedere cosa accadrà".

Sulla questione della marcia indietro sulla pedonalizzazione di corso Vittorio Emanuele è intervenuta la presidente del Municipio IV, Grazia Albergo, interpellata da BariToday: "Una sperimentazione - spiega - va verificata attraverso l'esperienza vissuta. Ho seguito la vicenda come cittadina attiva, inizialmente, in quanto non ero un'amministratrice. L'obiettivo era quello di riqualificare il centro storico in un'ottica di ecosostenibilità. Quando sono diventata presidente ho raccolto tante lamentele soprattutto perché eravamo in presenza di una pedonalizzazione monca, senza tutto quello che prevedeva la riqualificazione dei centri storici come ad esempio gli arredi, Mi sono fatta portavoce con il Comune e il sindaco".

"Purtroppo - rimarca Albergo -  si è trattato di un'opportunità non colta. Qualcuno aveva chiesto di lasciare le cose così, altri invece, hanno manifestato sofferenza verso la situazione. Qualcuno ritiene che siano stati penalizzati i commercianti. Adesso, in ogni caso, attendiamo lo step successivo. In tempi brevi ci sarà la riapertura. Ci auguriamo che con la pedonalizzazione di Santa Maria del Fonte si possa riequilibrare il tutto", conclude Albergo, anche tenendo conto di chi vuole andare avanti verso un centro storico a misura di pedone.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento