Cronaca Carbonara

Carbonara: spacciava nel cortile di casa, arrestato sorvegliato speciale

L'uomo è stato sorpreso dai carabinieri mentre cedeva due dosi di eroina ad un tossicodipendente. Nella sua abitazione sono state trovate delle bustine trasparenti utilizzate per il confezionamento della droga

Un 37enne sorvegliato speciale è stato sorpreso ieri dai carabinieri mentre spacciava eroina nel cortile della sua abitazione, nel quartiere periferico di Carbonara. L'uomo è stato notato dai militari in servizio mentre cedeva ad un altro uomo due piccoli involucri bianchi, ricevendo in cambio del denaro.

Alla vista dei carabinieri, subito intervenuti, l'acquirente ha cercato di disfarsi degli involucri (contenenti eroina) gettandoli sotto un'auto in sosta. Nel corso della perquisizione personale, nelle tasche del sorvegliato speciale sono stati trovati 135 euro, provento dello spaccio, mentre nel ripostiglio della sua abitazione i carabinieri hanno rinvenuto 16 bustine trasparenti pronte ad essere utilizzate per il confezionamento di altre dosi.


Il 37enne è stato arrestato e condotto nel carcere di Bari. Oltre all'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, dovrà rispondere di violazione degli obbligi imposti dalla sua condizione di sorvegliato speciale. Il cliente è stato invece segnalato alla Questura come consumatore di sostanze stupefacenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carbonara: spacciava nel cortile di casa, arrestato sorvegliato speciale

BariToday è in caricamento