Carcassa di cinghiale a Fesca: "Lì da più di due giorni, nonostante le segnalazioni non è stata rimossa"

L'esemplare privo di vita è stato avvistato da alcuni residenti, che hanno chiesto l'intervento dei Rangers: nonostante l'avvio della procedura prevista, però, l'animale non è ancora stato rimosso, con conseguenti disagi per i cittadini

La carcassa del cinghiale, seminascosta dalla vegetazione, nella zona della foce di Lama Balice, a Fesca, era stata avvistata da alcuni residenti. Così è partita la segnalazione alle guardie ambientali dei Rangers, che, intervenute sul posto hanno avviato la procedura del caso. Nonostante tutto, però, dopo due giorni l'esemplare è ancora lì, con conseguenti cattivi odori e disagi per i residenti. 

Del ritrovamento danno notizia gli stessi Rangers. Dopo una prima chiamata alla polizia locale, la stessa ha chiesto l'intervento del veterinario, che ha constatato le cause della morte. Successivamente, però, non c'è stata la rimozione della carcassa, che dovrebbe spettare ad Amiu, e neppure un secondo sollecito sarebbe riuscito a sbloccare le cose: fino a questa mattina la carcassa era con lì, in stato di decomposizione, con tutti i conseguenti disagi.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia resta 'zona arancione', la decisione del ministro Speranza: misure confermate

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Muore a 53 anni l'avvocata Antonella Buompastore, ex proprietaria del Kursaal Santa Lucia

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Marito e moglie affetti da covid morti a distanza di 4 giorni, Bitonto in lutto

  • Bari, smantellato traffico internazionale di droga: 15 arresti, sequestri di beni per 3,5 milioni

Torna su
BariToday è in caricamento