menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In carcere genitori e fratello maggiore: tre minorenni di Bitonto restano soli a casa, scatta la solidarietà dei cittadini

I minori hanno ricevuto uova di cioccolato per Pasqua dal Comune, nonché viveri e buoni spesa. Il padre è in carcere da diversi mesi, la madre lo è dal 25 marzo e il figlio 19enne dal 27 marzo

Tre fratelli minorenni di 8, 12 e 16 anni sono soli in casa a Bitonto dal 27 marzo poiché i genitori e il fratello maggiorenne sono in carcere: nella cittadina barese è scattata una rete di solidarietà per i ragazzi, affidati temporaneamente a una zia e assistiti dai servizi comunali e dall'avvocato di famiglia.

I minori hanno ricevuto uova di cioccolato per Pasqua dal Comune, nonché viveri e buoni spesa. Il legale, Damiano Somma, ha depositato per la donna e per il figlio l'istanza per ottenere la revoca della misura cautelare in carcere, chiedendo gli arresti domiciliari. Il padre è in carcere da diversi mesi, la madre lo è dal 25 marzo e il figlio 19enne dal 27 marzo. "La situazione dei figli rimasti a casa - sostiene l'avvocato - si è ulteriormente aggravata in considerazione della applicazione di misura cautelare nei confronti dell'unico fratello maggiorenne che in qualche modo, in assenza dei propri genitori, badava ai tre fratelli minori, in questo momento rimasti senza alcuna guida".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento