Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Carrassi / Viale Papa Giovanni XXIII

Detenuto picchia tre agenti nel carcere di Bari. I sindacati: "Condizioni difficili"

A rivelarlo, il Cosp, che denuncia la carenza di organico di polizia penitenziaria nella struttura. Gli agenti hanno riportato ecchimosi: uno di loro anche una frattura del setto nasale. L'aggressore, secondo i sindacati, avrebbe problemi psichici

Aggrediti da un detenuto, mentre veniva trasferito in infermeria: tre agenti di polizia penitenziaria del carcere di Bari hanno riportato diverse ferite dopo essere stati malmenati da un 44enne campano, condannato per reati contro la persona e patrimonio e, sembra, con disturbi psichici. A denunciare l'episodio, avvenuto lo scorso 7 aprile, il Cosp (Coordinamento sindacale penitenziario).

I tre agenti hanno rispettivamente riportato lesioni del setto nasale, una ferita al polso sinistro e un ematoma a un occhio: sono stati medicati in ospedale, come il detenuto, il quale avrebbe compiuto, secondo quanto riferisce il Cosp, atti di autolesionismo. ll sindacato, denunciando l'episodio, intende sensibilizzare istituzioni e opinione pubblica, sulle difficili condizioni operative degli agenti, spesso con carenza di organico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Detenuto picchia tre agenti nel carcere di Bari. I sindacati: "Condizioni difficili"

BariToday è in caricamento