Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Tagli a personale e risorse nella sanità, "a rischio anche aggiornamento professionale"

L'allarme lanciato dall'ordine dei medici nel corso delle giornate di approfondimento sulla formazione che si sono tenute a Bari: "A molti non garantite le 4 ore settimanali di formazione obbligatoria previste da contratto"

I tagli alle risorse e la carenza di personale nel settore sanitario mettono a rischio anche l'aggiornamento professionale degli operatori. A lanciare l'allarme, in occasione della V edizione a Bari delle Giornate di approfondimento sulla Formazione del medico, è lo stesso Ordine professionale.

Come sottolinea dal presidente  della Fnomceo Filippo Anelli, anche vice presidente della Commissione nazionale per la formazione continua, il sistema di educazione continua in medicina "sta fronteggiando al momento alcune criticità, a partire dalla burocrazia e dalla carenza di tempo. Come conseguenza dei tagli di risorse e di personale in sanità degli ultimi anni, a molti medici non vengono garantite le 4 ore settimanali di formazione obbligatoria previste da contratto". 
 
"In un sistema complesso come è oggi la sanità, il ruolo e l'attività del medico sono condizionati da fattori che esulano dal contesto tecnico-scientifico ed appartengono alla sfera giuridica, economica, istituzionale - spiega Franco Lavalle, vicepresidente dell'Ordine dei medici di Bari e responsabile scientifico del convegno - Il convegno ha cercato di indagare come tutti questi fattori incidano sull'operato del medico, quali conseguenze abbiano sul paziente e come si riflettano sul modello di medico cui tendiamo e sulla sua formazione".
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tagli a personale e risorse nella sanità, "a rischio anche aggiornamento professionale"

BariToday è in caricamento