Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Carra : "Con Puglia unita, un sogno non è mai soltanto un sogno"

La vera ricchezza non si crea per decreto, peraltro se così fosse non esisterebbe alcun problema economico. La ricchezza è invece il risultato della funzione imprenditoriale in seno ad una struttura produttiva sostenibile, fondata sul risparmio reale

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Donato Carra,Presidente dell'U.P.A.H.R International , dopo aver twittato la sua fede popolare per la la Puglia per diversi anni, si è deciso a fare il grande passo verso la politica fondando " Puglia Unita "

Il suo volto e il suo impegno sono già noti da tempo, per i suoi innumerevoli impegni ed eventi di valorizzazione del territorio Pugliese e non solo. Lui ideatore e creatore di un nuovo scenario politico con un po' di gente al vertice in grado di elaborare un piano capace di modificare e rimuovere tutte le cause che hanno prodotto la situazione in cui ci troviamo, ha detto " si " e solo dopo avere studiato molto bene le cause, ha messo in piedi un programma politico ed economico per mitigare profondamente ed eliminare gli effetti di scelte politiche scellerate o per meglio dire, fortemente sperequative. Così facendo, ha creato una piattaforma di vera pressione politica con una pronta attuazione.

Forse, chissà, la svolta è arrivata. "dovete sapere, - commenta Carra - che la vera ricchezza non si crea per decreto, peraltro se così fosse non esisterebbe alcun problema economico. La ricchezza è invece il risultato della funzione imprenditoriale in seno ad una struttura produttiva sostenibile, fondata sul risparmio reale."
Un " Carra " pronto ad accettare ogni sfida,dunque, perchè convinto che la Puglia sia ricca di professionalità che però sono dovute scappare o per crescita professionale o per disperazione perché non si riesce a trovare il giusto spazio per esprimersi.
La politica dovrebbe cercare di incentivare economicamente i giovani all'apertura di un'attività sul posto proprio per alimentare la fiamma delle loro aspirazioni e non per spegnerla. La Puglia ha un futuro se le si vuole dare un futuro, se si radica la cultura del "fare sistema".
Abbiamo chiesto a Carra anche quali crede che siano il punto forte e il debole della Puglia e lui risponde così: "Il punto forte della Puglia è il paesaggio mentre il punto debole è la mancanza dell'abilità di sfruttare ciò che c'è, abbiamo avuto, ad esempio, amministrazioni incapaci di gestire il nostro patrimonio culturale."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carra : "Con Puglia unita, un sogno non è mai soltanto un sogno"

BariToday è in caricamento