Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca Carrassi

Minacce e botte alla ex e al compagno: stalker violento in manette

L'uomo, già ai domiciliari per minacce e lesioni nei confronti dell'ex compagno, ha continuato i suoi atti persecutori arrivando a immobilizzare il capo della vittima e a tagliarle i capelli

Questa mattina la polizia ha eseguito un ordine di custodia cautelare in carcere nei confronti di N.L., un 30enne barese, sorvegliato speciale, che si trovava già agli arresti domiciliari per atti persecutori, minacce, violazione di domicilio, lesioni e violenza privata.

L'’aggravamento della misura cautelare è stato inevitabile visto che l'uomo, sebbene fosse ai domiciliari, ha continuato a minacciare telefonicamente l’a sua ex fidanzata e il suo attuale compagno, violando le restrizioni imposte dall'ordinanza. L'arrestato, inoltre, ha ripetutamente abbandonato il domicilio presso cui era confinato, continuando imperterrito nei suoi atti persecutori.

Lo stalker minacciava telefonicamente le vittime, richiedendo loro persino di sostenere le spese legali correlate al suo arresto, come testimoniato da una telefonata minatoria ricevuta dalla donna alla presenza dei poliziotti.

In più occasioni l'arrestato, ha dato seguito alle intimidazioni aggredendo l'ex fidanzata e il suo nuovo compagno con calci e pugni e proferendo al loro indirizzo minacce di morte. In un'occasione, il 30enne ha addirittura bloccato con forza il capo della donna costringendola a subire il taglio dei capelli utilizzando grosse forbici in ferro. L'’uomo si trova ora ristretto presso il carcere di Bari a disposizione dell'Autorità giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce e botte alla ex e al compagno: stalker violento in manette

BariToday è in caricamento