Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca Carrassi

Carrassi: si introduce in casa di una donna e tenta di violentarla, arrestato

In manette un 43enne. Da tempo la vittima, una 40enne, aveva denunciato le vessazioni subite: in un caso l'uomo era arrivato a minacciarla con acido muriatico per costringerla ad un rapporto. Ieri l'arresto in flagrante

Un uomo di 43 anni è stato arrestato dalla polizia al quartiere Carrassi con le accuse di stalking e tentata violenza sessuale. L'uomo infatti è stato colto in flagrante mentre, dopo essersi introdotto furtivamente nell'abitazione di una 40enne, cercava di costringere la donna a subire un rapporto sessuale.

La vittima già da qualche mese aveva denunciato alla polizia le molestie subite: appostamenti, pedinamenti, sms con minacce di morte, fino a due episodi di tentata violenza, ad agosto e ottobre, quando l'uomo era riuscito ad introdursi in casa della donna minacciandola con acido muriatico e una sbarra di ferro per costringerla ad avere un rapporto sessuale.


Proprio in seguito alle ripetute denunce della vittima, gli agenti delle volanti avevano deciso di recarsi in servizio di perlustrazione a casa della donna, per verificare l'eventuale presenza dello stalker. Ed è stato così che gli agenti sono riusciti a sventare l'ennesimo tentativo di violenza. Giunti nei pressi dell'abitazione, infatti, i poliziotti sono stati richiamati dalle urla e dalle richieste di aiuto della donna, e sono intervenuti. Hanno così sorpreso il 43enne nudo ed in atteggiamento osceno, mentre la donna riferiva di essere stata scaraventata a terra dal suo aggressore. La vittima, sotto shock, è stata trasportata a bordo di un'ambulanza al Pronto soccorso del Policlinico, dove le sono state riscontrate delle contusioni alla spalla sinistra, nonchè una crisi ipertensiva e crisi ansiosa reattiva guaribili in sei giorni. Il 43enne è stato arrestato e condotto nel carcere di Bari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carrassi: si introduce in casa di una donna e tenta di violentarla, arrestato

BariToday è in caricamento