Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Bancomat clonati, decine di casi ad ottobre: indagini in corso

Colpiti in particolare numerosi clienti e anche dipendenti della Banca Popolare di Bari. I prelievi sarebbero avvenuti in più riprese e anche da paesi esteri, fra cui, ad esempio, l'Ecuador. Sull'accaduto indagano le forze dell'ordine

Circa 60 carte bancomat clonate, tutte appartenenti a clienti e dipendenti della Banca Popolare di Bari. I casi, sui quali adesso indagano le forze dell'ordine, si sono verificati nel mese di ottobre, in particolare tra il 12 e il 13 e il 19 e il 20. I prelievi, effettuati a più riprese, sarebbero stati fatti anche da paesi esteri, tra cui ad esempio l'Ecuador.

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, in quelle date sarebbero stati installati sull'Atm self service della sede della banca in corso Cavour dei dispositivi per catturare le informazioni necessarie per clonare e utilizzare carte di credito. Grazie al servizio sms allerta (offerto dalla Banca a tutti i titolari di bancomat e di home banking), l'apparecchio è stato subito messo fuori servizio l'apparecchio e sono state bloccate tutte le carte che sono state utilizzate dopo la clonazione.

L'importo complessivo sottratto ai possessori delle carte clonate ammonterebbe a circa 35mila euro, somme che verranno rimborsate ai clienti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bancomat clonati, decine di casi ad ottobre: indagini in corso

BariToday è in caricamento