menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Non si ferma il bracconaggio a Lama Balice: "Ritrovate 220 cartucce esplose di fucile"

L'appello dell'attivista Giuseppe Catalano: "Venite a passeggiare nel parco, così scoraggiamo le attività di caccia illegali"

Più di 200 cartucce da fucile, 'ricordo' dei cacciatori che vengono a cercare le loro prede all'interno di uno dei parchi più belli del territorio. Parliamo di Lama Balice, a ridosso del quartiere San Paolo di Bari, dove l'attivista ambientalista Giuseppe Catalano ha trovato oltre un chilo e mezzo di proiettili esplosi a pochi passi dal capannone abusivo sequestrato a marzo dello scorso anno dai Carabinieri forestali.

37629114_1803132856419837_6731144802957524992_n-2

"Questi sono i colori che non mi piacciono. Questi sono i colori della morte" scrive l'attivista in un post di denuncia su Facebook, dove poi chiede ai residenti di venire a passeggiare tra i boschi del parco, così da scoraggiare le attività di caccia di frodo. "Stanno distruggendo - l'appello al sindaco di Bari, Antonio Decaro, la fauna di Lama Balice. Sono fuori controllo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento