menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inaugurata la Casa dell'acqua a Bari vecchia: il nuovo impianto in piazza Chiurlia

Dopo Japigia, San Paolo e Libertà, è la quarta in città: la struttura è collocata lungo una parete dell'edificio che ospita l'assessorato al Welfare

Acqua gasata al costo di 5 centesimi al litro, con l’opzione di prelievo di 1 o 3 litri per volta, acqua naturale a temperatura ambiente gratuitamente (1 o 0,5 litri), acqua gasata o semigasata al costo di 5 centesimi al litro (1 o 3 litri) o acqua naturale refrigerata allo stesso costo (1 o 3 litri). Sono tariffe e 'opzioni' offerte ai cittadini di Bari vecchia dalla nuova Casa dell'acqua, inaugurata questa mattina in una traversa di piazza Chiurlia.

L’impianto, il quarto in città dopo quelli installati nei quartieri Japigia, San Paolo e Libertà, è incassato nella parete dell’edificio che ospita gli assessorati comunali al Welfare e allo Sviluppo economico. L’installazione è stata effettuata utilizzando una finestra nel prospetto dell’immobile corrispondente ai locali seminterrati adibiti a deposito, al cui interno è stato sistemato il pannello con i quattro rubinetti per l’erogazione dell’acqua, due per ogni postazione (acqua liscia, gasata e semigasata, anche refrigerate).

“Questa quarta Casa dell’acqua permetterà a tante persone di prelevare acqua naturale microfiltrata, fredda o gassata - ha dichiarato il sindaco Antonio Decaro intervenuto all’inaugurazione -. Quindi si tratta di un’iniziativa pensata per far risparmiare ai cittadini i costi dell’acquisto dell’acqua imbottigliata, soprattutto quella minerale. Allo stesso tempo riusciamo anche ad ottenere un risparmio da un punto di vista ambientale, evitando di mettere in circolazione bottiglie di plastica, che nella migliore delle ipotesi vengono riciclate e nella peggiore, invece, vengono mandate in discarica. Per questo ringrazio l’Acquedotto pugliese che ha collaborato con noi nella realizzazione di questa iniziativa, che verrà presto estesa ad altri quartieri di Bari”.

La struttura è stata installata dall’azienda ruvese Tecnofonte che si occuperà anche della gestione e della manutenzione dell’impianto.
     

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento