A Santa Rita apre la 'Casa dell'affido': "Sportello informativo e iniziative per genitori e minori"

La struttura ha l'obiettivo di promuovere la cultura dell'affidamento familiare con percorsi di supporto alla genitorialità e di mediazione interculturale

Uno sportello informativo ma anche iniziative di sensibilizzazione, sostegno e condivisione di domande e testimonianze: nel quartiere Santa Rita di Bari nasce la Casa dell'Affido, struttura con l'obiettivo di promuovere la cultura dell'affidamento familiare con percorsi di supporto alla genitorialità e di mediazione interculturale o affido per minori migranti non accompagnati. Ad ospitare la 'Casa' saranno i locali del Centro servizi per le famiglie del Municipio IV, in via dei Costruttori di Pace. A gestirla gli operatori della cooperativa Gea, con la collaborazione di numerosi enti e associazioni come Assessorato comunale al Welfare, Progetto Mamma Happy, l'Ufficio Immigrazione, Servizi socio educativi territoriali, Tribunale per i minorenni, Comunità di Accoglienza, Sprar, Asl con i Consultori e i Servizi socio sanitari, le Scuole, i centri Servizi per le Famiglie e le diverse agenzie territoriali di Bari e provincia. Complessivamente, nel 2017 a Bari, sono stati 193 i minori italiani affidati alle comunità e 210 i minori non accompagnati, cui si sommano i 105 minori  che hanno iniziato un percorso di affidamento, 47 in modalità diurna e 58 con affidamento residenziale.

"Importante presidio socio-educativo"

“Oggi inauguriamo un nuovo importante presidio socio-educativo a sostegno dei minori e delle famiglie più vulnerabili - ha detto Francesca Bottalico -. Un luogo fisico ma con un valore fortemente simbolico, che nasce in una periferia dove il Welfare è fortemente impegnato, ma che si estende all’intera città attraverso un programma di iniziative itineranti che verranno realizzate in tutti i territori. Un’esperienza innovativa e sperimentale nelle sue caratteristiche, che offrirà un contesto dedicato ai temi dell’affido attraverso formazione, campagne di sensibilizzazione, sostegno alle famiglie, sportelli di ascolto, e investirà su nuove sfide educative come l’esperienza dell’Affido di minori migranti non accompagnati oltre che di minori italiani provenienti da situazioni fortemente vulnerabili”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vipera in giardino: come riconoscerla e cosa fare in caso di morso

  • Uccio De Santis positivo al coronavirus, annullato spettacolo in Svizzera: "Sono forte, ci vediamo presto"

  • Raffaele Fitto positivo al Covid-19 con la moglie, l'annuncio: "Tampone dopo contagio di uno stretto collaboratore"

  • Il Coronavirus fa ancora paura nella provincia: un decesso a Polignano, crescono i contagi a Noicattaro

  • Vento forte e temporali in arrivo nel Barese: scatta l'allerta meteo arancione

  • Contagi dopo festa di 18 anni, chiude scuola ad Altamura: "Inconcepibili party per ballare"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento