rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Casamassima

Coprifuoco anticipato al pomeriggio per gli under 16 e negozi chiusi alle 20: stretta antiCovid a Casamassima

Il primo cittadino Nitti segue l'esempio di Conversano con un'ordinanza che prevede anche il divieto di stazionamento in piazze e parchi a partire dalle 17

Dopo Conversano, è la volta di Casamassima. Anche il sindaco Giuseppe Nitti, per contrastare assembramenti e risalita dei contagi Covid, sceglie la strada del coprifuoco anticipato per gli under 16. Ma non si tratta dell'unica misura disposta dal primo cittadino in un'ordinanza firmata ieri, in un momento in cui molti sindaci del Barese stanno emanando provvedimenti restrittivi di fronte a una ripresa dei casi di Coronavirus registrati.

L'ordinanza, come sintetizza lo stesso Nitti su Fb, prevede il "divieto assoluto per i minori di 16 anni di muoversi sul territorio comunale dalle 17.00 alle 07.00 del giorno successivo, se non accompagnati da genitori o familiari maggiorenni", la chiusura di tutte le attività commerciali e artigianali dalle 20 alle 5. "Le attività di ristorazione (pizzerie, rosticcerie e ristoranti) possono effettuare il servizio di asporto fino alle 22.00 e il domicilio sempre - precisa il sindaco citando il Dpcm in vigore - I bar chiudono il servizio al banco e l'asporto alle ore 18.00 mentre il domicilio è sempre consentito. (Se si dovessero verificare fenomeni di assembramento a causa dell'asporto, saranno applicate ulteriori misure restrittive). Soltanto nei bar - aggiunge Nitti - è sempre vietato somministrare cibi e bevande ai tavoli interni ed esterni. 

Ancora, nel provvedimento, l'uscita con il proprio animale d'affezione può entro i 100 metri dalla propria abitazione: "una misura - spiega ancora Nitti - finalizzata ad evitare momenti di aggregazione in piazze, parchi e villette".

L'ordinanza dispone anche la chiusura dalle 17 alle 7 del giorno successivo di tutti i parchi, campi, piazze, piazzette e aree pubbliche: non sarà possibile fermarsi ma esclusivamente transitare solo per spese o altre necessità. Prevista anche la chiusura dei distributori automatici dalle 18 alle 5 e la sospensione del mercato settimanale nelle giornate di sabato 6 marzo e 13 marzo, ad eccezione dei generi alimentari.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coprifuoco anticipato al pomeriggio per gli under 16 e negozi chiusi alle 20: stretta antiCovid a Casamassima

BariToday è in caricamento