menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Casamassima, lezioni di pomeriggio in attesa di una nuova scuola: disagi alla 'Rodari'

I genitori, dopo due mesi di disagi, si rivolgono al sindaco per chiedere di ultimare, al più presto, i lavori nel plesso 'Majorana', destinato a ospitare gli alunni

A scuola di pomeriggio, da 'ospiti' in un altro istituto, in attesa di ritornare alla normalità in un altro plesso in via di completamento: proseguono i disagi per i piccoli studenti della 'Rodari' di Casamassima, scuola elementare inagibile (per ordinanza della Prefettura di Bari) da circa due mesi a causa di crepe su muri e soffitti. I ragazzi attendono di trasferirsi definitivamente nelle aule dell'istituto alberghiero 'Majorana' dove sono in corso interventi di tramezzatura e adeguamento dell'edificio ma, al momento, non vi è alcuna certezza sui tempi. I genitori degli alunni, esasperati, hanno scritto una lettera al sindaco Vito Cessa, chiedendo di accelerare i tempi e mettere fine alla vicenda.

Il 30 dicembre scorso, il primo cittadino metropolitano, Antonio Decaro, aveva permesso di sbloccare i cantieri per permettere di ospitare, nella stessa struttura, i piccoli dell'asilo 'Collodi': "Preso atto" affermano i genitori della 'Rodari' in una nota, riferendosi alla Scuola dell'Infanzia "firmato il 3 gennaio scorso dal sindaco metropolitano Decaro, che ha spianato la strada" per l'asilo "le chiediamo di spiegarci quale eventuale intoppo burocratico imprigiona l’iter che riguarda la scuola elementare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento