Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Casamassima

Carne e pesce scaduti e mal conservati: maxi sequestro a Casamassima

Il blitz dei carabinieri in un negozio gestito da una cittadina cinese: sequestrati oltre 100 chili di prodotti alimentari non idonei al consumo. Per la titolare è scattata la denuncia e una multa da tremila euro

Carne e pesce "senza nessuna tracciabilità", confezionati "in contenitori improvvisati", eppure pronti per la vendita, all’ingrosso ed al dettaglio.

I prodotti, mal conservati o addirittura scaduti, sono stati rinvenuti e sequestrati dai carabinieri  della Stazione di Casamassima e del Nucleo Antisofisticazione e Sanità di Bari all'interno di un negozio gestito da una cittadina cinese.

VIDEO: LA MERCE SEQUESTRATA DAI CARABINIERI

Nell’esercizio commerciale di circa 300 metri quadri, i militari hanno rilevato la presenza di oltre 100 chili di prodotti alimentari pronti per la vendita, nonostante fossero in cattivo stato di conservazione e "privi dei requisiti di sicurezza imposti dalla normativa nazionale ed europea per la commercializzazione al pubblico". "Una situazione di reale pericolo per l’incolumità pubblica", quella riscontrata dai carabinieri, che hanno così sequestrato tutta la merce, nonché dei macchinari destinati alla sua conservazione, per un valore complessivo di oltre 50 mila euro.

Per la titolare dell’attività sono scattate denuncia e sanzioni per tremila euro.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carne e pesce scaduti e mal conservati: maxi sequestro a Casamassima

BariToday è in caricamento