Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Casamassima

Assaltano negozio con pistole giocattolo, nella fuga 16enne perde il cellulare: incastrati tre minori

Dopo aver intimato al gestore di consegnargli l'incasso della giornata è scaturita una breve colluttazione nella quale l'uomo è rimasto leggermente ferito: al termine i minori sono fuggiti senza portare a segno il colpo

Due sedicenni e un quindicenne sono stati denunciati dai Carabinieri a Casamassima poiché accusati di aver tentato una rapina in un negozio gestito da un cittadino di nazionalità cinese. Secondo una ricostruzione, i tre, a volto coperto e con pistole giocattolo ma fedeli riproduzioni di originali, sarebbero entrati poco dopo le 20 di martedì sera all'interno dell'attività.

Dopo aver intimato al gestore di consegnargli l'incasso della giornata è scaturita una breve colluttazione nella quale l'uomo è rimasto leggermente ferito: i minori sono quindi fuggiti senza portare a segno il colpo. I Carabinieri, giunti sul posto, hanno subito rinvenuto un cellulare perso da uno dei minorenni nel tentativo di allontanarsi dal negozio. Il 16enne è stato quindi rintracciato nella sua abitazione. Poco dopo sono stati individuati anche i presunti complici. Per tutti e tre è scattata la denuncia. Sequestrati gli indumenti utilizzati durante il tentativo di rapina assieme alle pistole finte.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assaltano negozio con pistole giocattolo, nella fuga 16enne perde il cellulare: incastrati tre minori

BariToday è in caricamento