menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assaltano negozio con pistole giocattolo, nella fuga 16enne perde il cellulare: incastrati tre minori

Dopo aver intimato al gestore di consegnargli l'incasso della giornata è scaturita una breve colluttazione nella quale l'uomo è rimasto leggermente ferito: al termine i minori sono fuggiti senza portare a segno il colpo

Due sedicenni e un quindicenne sono stati denunciati dai Carabinieri a Casamassima poiché accusati di aver tentato una rapina in un negozio gestito da un cittadino di nazionalità cinese. Secondo una ricostruzione, i tre, a volto coperto e con pistole giocattolo ma fedeli riproduzioni di originali, sarebbero entrati poco dopo le 20 di martedì sera all'interno dell'attività.

Dopo aver intimato al gestore di consegnargli l'incasso della giornata è scaturita una breve colluttazione nella quale l'uomo è rimasto leggermente ferito: i minori sono quindi fuggiti senza portare a segno il colpo. I Carabinieri, giunti sul posto, hanno subito rinvenuto un cellulare perso da uno dei minorenni nel tentativo di allontanarsi dal negozio. Il 16enne è stato quindi rintracciato nella sua abitazione. Poco dopo sono stati individuati anche i presunti complici. Per tutti e tre è scattata la denuncia. Sequestrati gli indumenti utilizzati durante il tentativo di rapina assieme alle pistole finte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento