menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Case dell’acqua, 30 giorni di nulla: quando l'attivazione?

Dopo l'assegnazione all'AqP di un'area destinata all'installazione di un punto di distribuzione di acqua potabile, non si è mosso più niente. In via Aquilino nessuna traccia…

L’annuncio è stato dato ad agosto, a segnalare il pieno rispetto di uno degli obiettivi che compongono l’agenda di lavoro del sindaco Decaro. Parliamo della Case dell’Acqua, un punto di distribuzione d’acqua pubblica con annessa possibilità di poter usufruire di acqua frizzante con il pagamento simbolico di 5 centesimi a litro.

Un’idea che in altri comuni d’Italia è stata già realizzata con grande successo e che Bari ha deciso di fare propria. Ma come sempre sono i tempi di realizzazione e la frattura tra ciò che viene programmato e la sua concretizzazione a rappresentare l’ostacolo maggiore. Il 21 agosto scorso il primo cittadino comunicò l’affidamento, in comodato gratuito, all’AQP s.p.a. di un’area comunale in via Aquilino, nel rione Japigia, “per l’installazione, gestione e manutenzione di una struttura amovibile che erogherà acqua direttamente al consumatore”. La convenzione con l’AQP per la gestione della casa dell’acqua durerà un anno. L’ente idrico si occuperà dell’installazione della struttura, del collaudo e della relativa manutenzione, del controllo di sicurezza igienica dell’acqua, e di stipulare un’apposita assicurazione di responsabilità civile verso terzi.

Ma a quasi un mese dall’annuncio, in quel di via Aquilino non c’è nulla. I tempi non si conoscono. E’ chiaro che l’ente idrico dovrà fare la propria parte, ma dall’annuncio del primo cittadino alla costruzione di un semplice corner distributivo d’acqua potabile sono già passati 30 giorni. E chissà quanti altri ne devono passare. La speranza è tutto si risolva prima possibile perché di cantieri infiniti questa città ne ha già abbastanza.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento