menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Muro di via Gargasole, tra un mese i lavori: "Primo assaggio della nuova Rossani"

Sopralluogo del sindaco, questa mattina, nell'area: a breve vi sarà l'aggiudicazione definitiva. Sarà apposta una nuova recinzione con due ingressi, di cui uno anche per i disabili

Sono in procinto di essere aggiudicati in via definitiva i lavori per la realizzazione di un varco pedonale e carrabile per accedere all'area della ex Caserma Rossani da via Gargasole, trasformando il prato di circa 4mila mq in un giardino aperto ai cittadini. Il cantiere dovrebbe essere avviato tra circa 1 mese: il vecchio muro sarà parzialmente demolito e abbassato fino all'altezza di un metro con la realizzazione di cancelli, uno dei quali dotato di rampa per disabili. Gli operai interverrano su una superficie di muro lunga circa 100 metri: , l’intera area sarà perimetrata e separata dalla restante parte mediante una recinzione a pannelli analoga a quella presente all’interno del parcheggio della ex Rossani. Lungo via Gargasole sarà anche realizzato un marciapiede contiguo alla nuova recinzione. Saranno anche conservati i circa 40 posti auto attualmente presenti. Il progetto avrà un importo di 70mila euro e i lavori dureranno circa 70 giorni.

“Entro la prossima estate in quest’area avremo un’anticipazione di quello che sarà il grande parco della ex Caserma Rossani - ha dichiarato il sindaco Antonio Decaro - grazie alla collaborazione dei cittadini che ci hanno proposto l’idea e che insieme a noi se ne prenderanno cura. Questa per noi è un’opera di grande valore simbolico: uno per volta vogliamo abbattere tutti i muri, reali e virtuali, che impediscono l’accesso dei cittadini agli spazi della città. Dopo il primo muro di via De Bellis, buttato giù per riqualificare la palazzina che oggi ospita l’Urban center, abbatteremo la muratura di via Gargasole e continueremo fino a quando non avremo reso aperta e fruibile l’intera Caserma Rossani”. I cittadini saranno coinvolti attraverso workshop di autocostruzione per predisporre le operazioni di allestimento, entro l'estate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento