rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca

Covid, calano i contagi in Puglia ma le Terapie intensive rimangono occupate

I dati della Fondazione Gimbe relativi alla settimana dal 20 al 26 luglio. L'occupazione degli ospedali per i casi Covid rimane sopra la media nazionale

Migliora l'andamento epidemiologico del Covid in Puglia. A certificarlo è il Gimbe, relativamente ai dati della settimana tra il 20 e il 26 luglio, dove si registra un'incidenza di positivi ogni 100mila abitanti pari a 1.756 unità. Lo riporta l'Agenzia Dire: nel rapporto è indicato anche che è sopra la media nazionale l'occupazione dei posti letto in area non critica Covid (17,2%). È più bassa rispetto alla media nazionale l'occupazione delle terapie intensive pugliesi, ferma al 4,2%. I pugliesi con più di 5 anni che non hanno ricevuto alcuna dose di vaccino sono il 6,2% del totale (media Italia 8,1%) a cui si somma il 2,8% di chi è temporaneamente protetto perché guarito da meno di sei mesi. Il 9,1% degli over 5 non ha ricevuto la terza dose, mentre il 6,2% non può riceverla perché guarito da meno di 120 giorni. Il tasso di copertura vaccinale con quarta dose è dell'8,8% (media Italia 12,9%). La popolazione 5-11 anni che ha completato il ciclo vaccinale è pari al 49,2% (media Italia 35%) a cui si aggiunge il 4,7% vaccinato con solo una dose.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, calano i contagi in Puglia ma le Terapie intensive rimangono occupate

BariToday è in caricamento