Cronaca Casamassima

Casamassima, presentate cinque denunce per il caso dell'acqua contaminata

Tra le denunce anche quella del Comune. Da giorni il paese è in emergenza a causa di una contaminazione dell'acqua potabile che ha causato malori e ricoveri

Quattro denunce da parte di cittadini e una depositata dal Comune di Casamassima. Arriva in Procura la vicenda dell'acqua contaminata che da giorni vede il Comune del barese in emergenza, con il divieto di bere l'acqua dei rubinetti e i cittadini costretti a rifonirsi dalle autobotti.

Negli esposti depositati in Procura e presentati ai carabinieri del Nas, i cittadini denunciano ricoveri, gastroenteriti e altri sintomi legati alla contaminazione dell'acqua delle rete idrica.

Nella denuncia presentata dal Comune di Casamassima, viene ricostruita la vicenda, iniziata il 4 maggio, dopo la segnalazione di un cittadino che aveva notato il cattivo odore dell'acqua erogata dai rubinetti di casa. Le analisi effettuate in seguito, tra cui quella dell'Arpa, hanno confermato la contaminazione. L'ipotesi è che un guasto ad una condotta dell’acquedotto possa aver provocato la contaminazione dell’acqua con sversamento di sostanze provenienti dalla fogna.

Venerdì pomeriggio a Casamassima si è tenuto un Consiglio comunale in piazza per informare tutta la cittadinanza sugli sviluppi della vicenda. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casamassima, presentate cinque denunce per il caso dell'acqua contaminata

BariToday è in caricamento