menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sospetto caso di 'Blue Whale', 17enne fermato prima di completare il 'gioco della morte'

L'episodio a Molfetta. Il ragazzo è stato trovato alle 6 del mattino vicino ai binari e per i Carabinieri era pronto a lanciarsi sotto ad un treno

Se non fosse stato per l'intervento dei carabinieri, allertati da una chiamata anonima alle 6 del mattino, sarebbe potuta essere una tragedia. Invece è ora con i genitori un 17enne, trovato dai militari sul cavalcavia dei binari di Molfetta, in evidente stato di shock. Il sospetto è che il ragazzo volesse farla finita lanciandosi sotto ad un treno di passaggio, ipotesi rafforzata dai tagli che aveva su braccia, mani e fronte, eseguiti da poco tempo.

Fenomeni di autolesionismo che richiamano il 'Blue Whale', il cosiddetto 'gioco della morte' dove l'ultimo step - dopo una serie di altre prove scelte dall'inventore - è proprio il suicidio. A rafforzare la teoria anche il fatto che il 17enne avesse visto un film horror di recente - un'altra delle prove - e che fosse sui binari sin dalle quattro del mattino, l'orario del 'Blue Whale'. Prima di essere riaccompagnato a casa è stato portato in Policlinico e gli sono stati tolti tutti gli apparecchi elettronici, così da verificare la presenza di eventuali collegamenti alla terribile pratica. Sono in corso le indagini dei carabinieri, sotto la direzione della Procura per i Minorenni di Bari e di quella Ordinaria di Trani, per istigazione al suicidio aggravata, visto che ha coinvolto un minorenne.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Attico di lusso nel cuore di Bari: un sogno a due passi dal mare dove il fascino dell'antico si sposa all'eleganza del moderno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento