menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Foto TM News)

(Foto TM News)

Marò, il tribunale internazionale dà ragione all'Italia: riconosciuta l'immunità, ma l'India dovrà essere risarcita

La decisione sul caso dei due fucilieri di Marina pugliesi accusati di aver ucciso un pescatore indiano durante una missione a bordo dell'Enrica Lexie. L'Italia dovrà comunque risarcire l'India

La giurisdizione sul caso Enrica Lexie è dell'Italia: lo ha riconosciuto il tribunale arbitrale internazionale che così ha dato ragione all'Italia sulla vicenda che vede coinvolti i due fucilieri di marina pugliesi, il barese Salvatore Girone e il tarantino Massimiliano Latorre. In relazione ai fatti accaduti nel febbraio 2012, i giudici hanno dunque riconosciuto "l'immunità" dei due fucilieri', che divranno essere processati in Italia.

L'Italia, comunque, dovrà risarcire l'India in quanto, secondo il Tribunale, "ha violato la libertà di navigazione e dovrà pertanto compensare l'India per la perdita di vite umane, i danni fisici, il danno materiale all'imbarcazione e il danno morale sofferto dal comandante e altri membri dell'equipaggio del peschereccio indiano Saint Anthony", a bordo del quale morirono i due pescatori del Kerala. "Al riguardo, il Tribunale ha invitato le due Parti a raggiungere un accordo attraverso contatti diretti".

La notizia completa su Today.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lolita Lobosco, Bari in tv è bellissima ma sui social piovono critiche:"Quell'accento una forzatura, noi non parliamo così"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento