Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Caso Tarantini: cronisti intercettati, protesta il consiglio nazionale dell'Odg

Oggi pomeriggio la nota polemica di Enzo Iacopino, presidente del consiglio nazionale dell'Ordine dei giornalisti: Alfano tace, i giornalisti non sono nella graduatoria degli "intercettati intoccabili"

L'arresto del cronista Andrea Morrone come presunto responsabile della fuga di notizie sul caso Tarantini dell'estate 2009, ha rivelato l'esistenza di decine di intercettazioni a carico di altrettanti giornalisti di cronaca giudiziaria di Bari, effettuate nel tentativo di rintracciare la "talpa" che passò i verbali al Corriere.


La vicenda ha suscitato la protesta delle principali autorità nel campo della professione giornalistica, come l'Ordine dei giornalisti di Puglia e Assostampa. A queste voci si aggiunge oggi pomeriggio la protesta del consiglio nazionale dell'Ordine dei giornalisti, che attraverso il suo presidente, Enzo Iacopino, lancia una provocazione al ministro Alfano, che non si è ancora espresso sulla vicenda: "C'e' una strana graduatoria nelle intercettazioni - sostiene Iacopino - meglio, negli intercettati. Ci sono gli intoccabili nei confronti dei quali nulla deve essere fatto. E poi c'e' il lungo elenco degli altri, tra i quali vanno compresi i giornalisti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Tarantini: cronisti intercettati, protesta il consiglio nazionale dell'Odg

BariToday è in caricamento