Cronaca

Caso Tarantini: presentata istanza di scarcerazione per il cronista indagato

La difesa di Andrea Morrone, indagato per la fuga di notizie sul caso Tarantini ha presentato istanza di scarcerazione: le spiegazioni tecniche fornite da Morrone davanti al gip sufficienti a smontare le accuse

Hanno presentato istanza di scarcerazione i legali di Andrea Morrone, cronista del Corriere del Mezzogiorno ed ex consulente informato della Procura, accusato di essere la presunta "talpa" dell'inchiesta sulla sanità in Puglia.

Secondo la difesa le spiegazioni fornite da Morrone nell'interrogatorio di garanzia tenutosi giovedì scorso davanti al gip Sergio Di Paola sarebbero sufficienti a smontare l'impianto accusatorio dei pm. In quell'occasione infatti Morrone aveva proclamato la propria innocenza replicando punto per punto alle accuse che gli venivano rivolte, spiegando perchè sarebbe stato tecnicamente impossibilitato a compiere l'accesso abusivo al sistema informatico della Procura.


I legali di Morrone hanno inoltre chiesto che vengano ripetute le perizie informatiche disposte dai pm nel corso della raccolta di indizi a carico di Morrone. Le perizie infatti avrebbero dato risultati contrastanti, una confermando l'accesso abusivo al sistema da parte di Morrone, l'altra invece dimostrandone l'impossibilità. da oggi le verifiche verranno ripetute, e ad esse parteciperanno anche due periti nominati dalla difesa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Tarantini: presentata istanza di scarcerazione per il cronista indagato

BariToday è in caricamento