menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rubano carte dalle borse lasciate in auto, poi fanno shopping e prelievi: ladri in trasferta incastrati dalle telecamere

In tre, due baresi e un uomo di Modugno, sono stati arrestati dai carabinieri per due furti commessi a Cassano nel mese di gennaio: sono stati individuati grazie alle immagini di videosorveglianza di un negozio e di una banca in cui avevano usato le carte

Sono finiti ai domiciliari con le accuse di furto aggravato in concorso e utilizzo indebito di carte di credito tre pregiudicati, due baresi e uno di Modugno, arresti dai carabinieri di Cassano.

I fatti contestati risalgono allo scorso gennaio, quando nella cittadina si erano verificati due episodi simili di furti su autovetture durante i quali gli autori avevano sottratto dalle borse di due donne, piccole somme di denaro, i bancomat e i documenti personali sui quali erano annotati i relativi PIN di sblocco. 

Le indagini condotte prevalentemente attraverso l’esame dei sistemi di videosorveglianza hanno consentito, dapprima, di raccogliere elementi utili sulla fisionomia degli autori, successivamente, di accertare che gli stessi avevano utilizzato fraudolentemente le carte di credito per prelievi ed acquisti.

In entrambi i casi, infatti, nella stessa giornata in cui erano stati commessi i furti, gli autori avevano effettuato con una carta di credito due acquisti on line, nonché l’acquisto di un PC pagandolo 800 euro presso un negozio di Polignano a Mare, mentre, con l’altra carta di credito, avevano effettuato due prelievi di 250 euro presso un bancomat di Sannicandro di Bari.

Anche in questi casi, gli impianti di videosorveglianza dell’esercizio pubblico e dell’istituto di credito hanno confermato che gli autori, che avevano effettuato gli acquisti, erano gli stessi che avevano consumato i furti nel comune murgiano. 

Gli elementi raccolti a loro carico hanno consentito all’Autorità Giudiziaria di emettere nei loro confronti la misura cautelare degli arresti domiciliari con la contestazione dei reati di furto aggravato in concorso ed utilizzo indebito di carte di credito. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento