Cronaca Cassano delle Murge

Perseguita la ex e le incendia l'auto: 40enne arrestato per stalking

Le indagini dei carabinieri di Cassano sono partire dall'incendio della vettura, avvenuto in pieno centro abitato la notte di Capodanno. I militari hanno accertato che si trattava di una ritorsione nei confronti della donna, da tempo vittima degli atti persecutori dell'ex fidanzato

Da tempo avrebbe perseguitato la ex fidanzata, arrivando a dare fuoco alla sua auto, parcheggiata in pieno centro abitato a Cassano, nella notte di Capodanno. Le indagini dei carabinieri, partite proprio da quest'ultimo episodio, ripreso da alcune telecamere della zona, hanno permesso ai carabinieri di arrestare, con le accuse di incendio e stalking, un 40enne, sottoposto ai domiciliari a Santeramo.

I militari nel corso degli accertamenti hanno identificato il responsabile del danneggiamento dell'auto, accertando che lo stesso aveva agìto per ritorsione nei confronti dell’ex fidanzata, che aveva deciso di interrompere la relazione con il 40enne. I Carabinieri hanno appurato anche ulteriori responsabilità a carico all’uomo il quale, già da tempo, si era reso responsabile di svariati atti persecutori, consistenti in molestie psicologiche, pedinamenti, minacce e maltrattamenti, che avevano causato nella donna un perdurante stato di paura, oltre il timore per la propria incolumità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perseguita la ex e le incendia l'auto: 40enne arrestato per stalking

BariToday è in caricamento