Catena umana sul lungomare di Bari, il sit-in di imprenditori e dipendenti: "Chiediamo risposte contro la crisi"

La manifestazione si svolgerà dinanzi alla Presidenza della Regione il prossimo mercoledì: "Varato il Decreto ‘Salva Italia’ le questioni non si sono risolte"

Una catena umana sul lungomare Nazario Sauro di Bari formata da imprenditori pugliesi e dipendenti del settore horeca ma anche del pubblico spettacolo: è quanto accadrà il prossimo 27 maggio, a partire dalle 10, con la manifestazione organizzata dal Mobimento Impresa, intitolata 'Im...prese in giro'.

L'obiettivo è chiedere al governo e alle istituzioni un forte sostegno per fronteggiare la pesante crisi economica provocata dall'epidemia covid-19: “Abbiamo atteso il permesso da parte della Questura – ha affermato il direttivo M.I. – prima di organizzare questa manifestazione che ci è stata richiesta dai nostri associati già da tempo. Varato il Decreto ‘Salva Italia’ le questioni non si sono risolte. Con questa iniziativa vogliamo civilmente rendere note, sia alle Istituzioni che all’opinione pubblica, le istanze dell’intera categoria”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La manifestazione sarà organizzata dinanzi ai palazzi dell'Inps e alla Presidenza della Regione Puglia. Il sit-in evidenzierà i ritardi delle liquidazioni della Cassa Integrazione che anche secondo il “Decreto Rilancio”, non è garantita per tutti i mesi nei quali avranno bisogno di sostegno per ripartire. I manifestanti chiedono anche un vero sostegno alle imprese con immediata liquidità "dato che-spiegano - a seguito della chiusura imposta dalle istituzioni, non è stato ancora erogato il riconoscimento spettante a chi garantisce reddito, lavoro e contribuzione". Inoltre, il Movimento Impresa chiede chiarimenti sulla questione dei canoni di locazione da accompagnare all'azzeramento dei fitti: “Inizieremo con la catena umana che si svilupperà per una cinquantina di metri. A questo gesto altamente comunicativo, seguirà un sit in. Noi porteremo le buste paga dei nostri dipendenti, le consegneremo in un cesto e chiederemo di parlare con il presidente regionale dell’Inps e anche con il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il professor Lopalco ottimista sull'epidemia: "La prima ondata pandemica del covid-19 si è spenta"

  • "Se mi riprendi ti butto a mare": giornalista e operatore Rai aggrediti sul lungomare mentre filmavano gli assembramenti

  • Vieni a ballare in Puglia: verso la riapertura delle discoteche all'aperto

  • Superbonus al 110%, ristrutturare casa a costo zero: chi può richiedere la detrazione e quali lavori effettuare

  • Quattordici marittimi della Costa Crociere ricoverati per covid ad Acquaviva: "Tutti asintomatici"

  • Coronavirus, al via i test sierologici gratuiti per l'indagine nazionale: 27 i Comuni della provincia di Bari coinvolti

Torna su
BariToday è in caricamento