Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca San Girolamo - Fesca

Catturato latitante a Bari: il ragazzo tenta la fuga dal balcone, ma viene braccato dai finanzieri (che avevano circondato il covo)

Il blitz delle Fiamme Gialle nell'abitazione dei parenti del 29enne che un anno fa era stato coinvolto nel blitz 'Holy drug'

Foto di repertorio

Un pregiudicato barese originario del centro storico - che nei giorni scorsi si era reso irreperibile e nei cui confronti era stato formalizzato un provvedimento di latitanza per reati connessi alla detenzione illegale di armi, allo spaccio di sostanze stupefacenti e alla ricettazione - è stato catturato questa mattina dalle Fiamme Gialle nel quartiere San Girolamo della periferia di Bari.

All’arrivo dei baschi verdi, l'uomo ha cercato di guadagnare la fuga calandosi da un balcone dell'abitazione di alcuni parenti dove aveva trovato rifugio, ma ad attenderlo sulla pubblica via c'erano i finanzieri del comando provinciale che, immaginando che il 29enne potesse tentare la fuga, avevano circondato l’edificio.

L.G., già tratto in arresto insieme a numerosi altri indagati nell’ambito dell’operazione denominata “Holy drug”, portata a termine nel mese di dicembre scorso, è stato condotto presso la casa circondariale di Bari e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Catturato latitante a Bari: il ragazzo tenta la fuga dal balcone, ma viene braccato dai finanzieri (che avevano circondato il covo)

BariToday è in caricamento