Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca Bari Vecchia / Lungomare Imperatore Augusto

Causò la morte di 15 migranti, arrestato scafista albanese

L'uomo, un 32enne, è stato bloccato dalla polizia di frontiera nel porto di Bari. Era ricercato dal 2011 per una condanna a 12 anni e sei mesi di reclusione emessa da Tribunale di Lecce per aver causato la morte di un gruppo di migranti durante un tentativo di sbarco clandestino sulla costa salentina

Un'imbarcazione di migranti soccorsa al largo di Bari - foto di repertorio

La Polizia di Frontiera di Bari ha arrestato Mustafa Hergis, albanese di 32 anni, condannato a 12 anni e 6 mesi di reclusione dal Tribunale di Lecce, nel novembre 2011, per aver causato il 4 maggio 2000 la morte di 15 migranti sbalzati via dal gommone oceanico che guidava a folle velocità, nel tentativo di sfuggire alla motovedetta di polizia, ad alcune miglia di distanza dalla località Sant'Andrea, nei pressi di Otranto. Hergis è stato bloccato nel porto del capoluogo mentre sbarcava dalla motonave Superfast, provenente dalla città greca di Igoumenitsa. Per spostarsi in sicurezza, utilizzava nomi fittizi. L'uomo, in base alle disposizioni della sentenza, dovrà anche pagare una multa di 536.786 euro.

Drammatica la ricostruzione della vicenda per la quale ha ricevuto la condanna: intercettato dalla polizia la notte del 4 maggio 2000, non si fermò e lanciò a velocità sostenuta l'imbarcazione sulla quale era alla guida, con l'intento di raggiungere la terraferma. Le manovre spericolate di Hergis causarono la caduta in mare di un agente e la perdita dei sensi di altri due poliziotti. Dal gommone venne sbalzato in mare un numero imprecisato di migranti: 15 di questi vennero rinvenuti diversi giorni dopo da alcune unità di soccorso subacqueo. Dopo le prime indagini, Hergis venne arrestato il 12 maggio del 2000, col nome fittizio di Fayton Helmi. Venne poi scarcerato ed espulso dal territorio nazionale dopo tre giorni, con l'intimazione di non farne ritorno nei 5 anni successivi.

Durante i controlli effettuati dalla Polizia di Frontiera è stato arrestato anche Mikel Goxhi, 24enne albanese  colpito da un provvedimento cautelare in carcere, emesso dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Napoli, in quanto indagato di gravi delitti, alcuni dei quali commessi ai danni di appartenenti alle Forze dell'Ordine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Causò la morte di 15 migranti, arrestato scafista albanese

BariToday è in caricamento