I cavi 'della discordia' davanti alla Cattedrale, problema risolto a metà: "Finalmente rimosso il primo"

Operai al lavoro per eliminare un collegamento Enel tra due edifici in piazza Odegitria. I residenti attendono la rimozione di un secondo filo: "Verifiche prima di eliminarlo"

I cavi  'della discordia' non ci sono più... o quasi. Operai al lavoro a Bari Vecchia, per rimuovere uno dei collegamenti elettrici dell'Enel collocati tra due edifici di piazza Odegitria, a pochi metri dalla Cattedrale, come chiesto nei giorni scorsi da alcuni cittadini attraverso il circolo Acli 'Dalfino' che aveva anche avviato una raccolta firme per rimuovere i fili, ritenuti antiestetici in particolare per i turisti che ogni giorno affollano il borgo antico. I tecnici hanno provveduto ieri al 'taglio' del cavo più grande: oggi, invece, sono intervenuti per verificare se e quando sarà possibile eliminare anche l'altro collegamento: "Stanno controllando - spiega Michele Fanelli, presidente del circolo Acli 'Dalfino' - a quale servizio appartenga prima di rimuoverlo. In ogni caso ci hanno detto che verrà tolto. Siamo soddisfatti". E di certo lo saranno anche i visitatori che potranno così godere di una vista migliore per uno dei monumenti simbolo della città, disturbata anche dalla presenza dei fili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nonnina fortunata a Bari: 90enne si aggiudica 200mila euro al Gratta e Vinci

  • Coronavirus, caso sospetto a Bari: accertamenti su paziente ricoverata al Policlinico, rientrava dalla Cina

  • Ludovica volata via a soli 18 anni, il Ministero le concede il diploma alla memoria: "Una borsa di studio in suo onore"

  • Maxitamponamento a catena sulla Statale 16 a Palese: diversi feriti, traffico in tilt

  • La dea bendata bacia anche Rutigliano: sbancato il gratta e vinci, fortunato si aggiudica 2 milioni di euro

  • "Da qui non esci vivo", imprenditore vittima d'estorsione legato e minacciato per una denuncia: arrestato 'U can'

Torna su
BariToday è in caricamento