Cronaca Ceglie del Campo

Ceglie, ripulita l'area della necropoli: "Patrimonio storico da curare e valorizzare"

Gli attivisti del Comitato 'La Rinascita', accompagnati da associazioni e ragazzi dell'Oratorio hanno riqualificato la zona, portando via rifiuti e immondizia

Rifiuti, pezzi di plastica ma anche frammenti di bare gettati in tempi 'recenti: è quello che hanno trovato i volontari del Comitato Cittadino 'La Rinascita' che, stamattina, hanno ripulito l'area della necropoli adiacente al cimitero di Ceglie del Campo. Un terreno abbandonato da tempo, in cui vi sono resti di tombe risalenti al Sesto e Quinto secolo Avanti Cristo. Adulti e ragazzi delle associazioni locali e dell'Oratorio hanno preso in mano paletta e buste, riqualificando una zona estesa per un paio di ettari: "E' andata bene - spiega Angelo Pantaleo, presidente del Comitato -. Si è trattata di un'azione dimostrativa per attirare l'attenzione sui beni culturali e paesaggistici del territorio, da anni non considerati. E' un patrimonio abbandonato che dovrebbe essere sfruttato non solo dal quartiere ma anche dal resto della città". Sono infatti decine le tombe presenti, di diverse dimensioni, a testimoniare la presenza di un nucleo abitato vivace e ben radicato nel territorio. Nel corso degli interventi è giunto anche il vicesindaco e assessore barese al Patimonio, Vincenzo Brandi: "Siamo convinti - aggiunge Pantaleo - che con l'aiuto dell'amministrazione comunale potremo rivalutare tutta la zona"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ceglie, ripulita l'area della necropoli: "Patrimonio storico da curare e valorizzare"

BariToday è in caricamento