Cronaca Via Ruggiero Leoncavallo

Sparatoria nella notte a Cellamare, gambizzato un 48enne

E' accaduto la notte scorsa a Cellamare. Vittima dell'agguato un 48enne del luogo. Autore del ferimento un 37enne, che ha citofonato in piena notte all'abitazione dell'uomo, chiedendogli di scendere in strada con un pretesto. Poi ha fatto fuoco

Sparatoria nella notte in via Leoncavallo, all'ingresso di Cellamare. Un uomo di 48 anni è stato gambizzato davanti alla sua abitazione. A fare fuoco A.A., un 37enne del luogo, arrestato poco dopo l'agguatoi dai carabinieri. L'uomo prima ha dato fuoco a dei cartoni posti accanto all'auto del suo rivale. Poi gli ha citofonato, dicendogli di scendere in fretta perchè la sua auto era avvolta dalle fiamme. Non appena la vittima ha messo piede fuori dall'abitazione, il 37enne ha fatto fuoco, colpendo il 48enne con due colpi di pistola calibro 7.65.

Allertati dal fragore del colpi e dalle urla, sono subito scesi in strada alcuni parenti della vittima che, assieme ai carabinieri, subito accorsi, hanno bloccato e disarmato l'aggressore dopo una breve colluttazione. Il 37enne, che nel trambusto è rimasto ferito a un'arcata sopracciliare, è stato arrestato con l'accusa di tentato omicidio, ricettazione e porto e detenzione abusiva di arma da fuoco poiché la pistola Beretta che deteneva é risultata rubata. La vittima del ferimento è stata soccorsa e sottoposta ad intervento chirurgico nell'ospedale 'Di Venere' di Bari. Non è in pericolo di vita.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sparatoria nella notte a Cellamare, gambizzato un 48enne

BariToday è in caricamento