rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Mini cellulare in cella per contattare i familiari, detenuti baresi scoperti durante controllo in carcere a Lecce

L'apparecchio è stato rinvenuto e sequestrato dagli agenti nel penitenziario Borgo San Nicola. A darne notizia il segretario regionale di Osapp, Ruggiero Damato

Nascondevano nella propria cella, nel penitenziario di Borgo San Nicola a Lecce, un mini cellulare: l'apparecchio, trovato nella disponibilità di alcuni detenuti baresi, è stato scoperto e sequestrato dagli agenti di polizia penitenziaria.

A darne notizia, come riporta Lecceprima, è il segretario regionale di Osapp Ruggiero Damato: "Tale rinvenimento in flagranza del telefonino usato per contattare i propri familiari - ha commentato  è stato fatto grazie alla capillare e instancabile professionalità dei poliziotti/e penitenziari che operano nei vari settori del carcere, comprese le aree detentive".  "Le capillari indagini interne e la collaborazione con altre forze di polizia più addette alle indagini sul territorio - ha evidenziato ancora Damato - portano a risultati eccellenti come questo".

La notizia completa su Lecceprima.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mini cellulare in cella per contattare i familiari, detenuti baresi scoperti durante controllo in carcere a Lecce

BariToday è in caricamento