Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

Censimento 2011, la popolazione in Puglia cresce grazie ai cittadini stranieri

Presentati oggi i dati dell'indagine Istat. Gli stranieri residenti nella nostra regione sono aumentati di 52.519 unità rispetto al 2001. Uno su tre vive in provincia di Bari

La popolazione pugliese cresce e 'ringiovanisce', ma solo grazie alla presenza di cittadini stranieri. E' uno dei dati più significativi contenuti nel Censimento 2011 dell'Istat, presentato oggi a Bari.

2001-2011: AUMENTANO GLI STRANIERI - Secondo quanto rilevato dall'Istat, al 9 ottobre del 2011 la popolazione residente in Puglia era di 4.052.566 unità contro i 4.020.707 del 2001. E mentre gli italiani residenti nel 'tacco' d'Italia sono addirittura diminuiti di 20mila unità, gli stranieri sono aumentati di 52.519 unità, segnando un incremento del 174,1%: da 30.161 a 82.680. La presenza di immigrati contribuisce inoltre ad abbassare l'età media della popolazione pugliese: l'età media degli stranieri è infatti 32 anni, mentre quella degli italiani residenti in Puglia è di 42. In Puglia, poi, sono le donne, italiane e straniere, a prevalere numericamente sugli uomini: 2.088.823 contro 1.963.743.

LA PRESENZA PER PROVINCE - Dall'indagine Istat emerge che uno straniero su tre risiede in provincia di Bari (34,1%), uno su cinque nella provincia di Foggia (20,8%), il 17,3% del totale in quella di Lecce, mentre meno di uno su 10 abita rispettivamente nelle province di Barletta-Andria-Trani, Brindisi e Taranto. A registrare la maggiore incidenza è la provincia di Foggia, con 28 stranieri ogni 1.000 censiti, seguita da Bari (23), Barletta-Andria-Trani (19), Brindisi (18) e Lecce (18). A Taranto il valore dell'indicatore scende a 13 su mille. Tra i comuni capoluogo, poi, l'incidenza più alta si registra a Lecce con 45 stranieri ogni 1.000 censiti.

GLI ITALIANI DIMINUISCONO - Se il numero dei cittadini stranieri cresce in tutte le province, gli italiani diminuiscono nelle province di Foggia (-5,5%) e Brindisi (-1,4%), e risultano in leggero aumento nelle province di Bari (+1%), Barletta-Andria-Trani (+1%) e Lecce (+0,6%). Restano stazionarie le cifre nella provincia di
Taranto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Censimento 2011, la popolazione in Puglia cresce grazie ai cittadini stranieri

BariToday è in caricamento