Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca Picone / Piazza Giulio Cesare

Proseguono i lavori nella futura stazione dei carabinieri del Policlinico: "Presidio di sicurezza per medici e pazienti"

Questa mattina la cerimonia all'ingresso della struttura in ristrutturazione, dove si trasferirà il presidio 'Bari-Picone'. I lavori dovrebbero terminare a inizio settembre

Prima di vederla attiva bisognerà aspettare la fine dell'estate, ma a posare la prima pietra ha voluto essere il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sotterrando anche una monetina - in accoppiata con il sindaco Antonio Decaro - come buon auspicio. Durante la cerimonia tenutasi nella struttura a pochi passi dal padiglione Asclepios, è stata presentata l'area che ospiterà la nuova stazione dei carabinieri Bari-Picone, distaccamento che troverà sede all'interno della cittadella del Policlinico.

foto Emiliano Policlinico posa prima pietra-2

Alla cerimonia sono intervenuti anche il prefetto di Bari Marilisa Magno, il magnifico rettore dell’Università “Aldo Moro” Antonio Felice Uricchio, il prorettore dell’Università “Aldo Moro” Angelo Vacca, il comandante della Legione Carabinieri “Puglia” Giovanni Cataldo, il presidente della Scuola di Medicina dell’Università degli Studi di Bari Loreto Gesualdo, le direttrici generale e sanitaria del Policlinico Tiziana Di Matteo e Matilde Carlucci e il direttore generale degli Ospedali Riuniti di Foggia - già direttore generale della struttura ospedaliera barese - Vitangelo Dattoli.

Emiliano: "Vecchia sede inadeguata"

Durante il suo discorso, Emiliano ha rimarcato che "la stazione dei carabinieri del quartiere Picone era in un appartamento assolutamente inidoneo all'uso". "La Regione Puglia - ricorda - attraverso fondi europei e azienda Policlinico, è riuscita a mettere a disposizione del Governo centrale le somme necessarie per alloggiare dignitosamente la nuova caserma".

Un presidio che giocherà un ruolo importante per garantire la sicurezza di pazienti e medici. "L’accesso alla caserma è indipendente dall'ingresso dell’ospedale - ha ricordato Emiliano - quindi chi vuole può entrare autonomamente. Con la presenza dei carabinieri e della polizia di Stato, che ha già una sede nel pronto soccorso, il Policlinico diventa più sicuro, aumentando la sinergia con il resto della città, perché la nuova caserma è a disposizione dell’intero quartiere”.

Il sindaco Decaro ha voluto ricordare invece gli altri interventi dedicati alle Forze dell'Ordine in città: "Tra qualche mese sposteremo un presidio della Polizia di stato - ricorda - nella parte a sud della città, in modo da assicurare alle Forze dell’ordine e ai cittadini un presidio sia nella zona sud di Bari sia negli altri comuni dell’area metropolitana che si estendono in quella direzione. Così come speriamo infatti di poter invitare tutti voi presto all’avvio del cantiere di un altro presidio dei Carabinieri, che insieme abbiamo deciso di ubicare nel cuore del quartiere Libertà, all’interno della ex Manifattura dei tabacchi, un’altra città nella città, in un quartiere difficile, come si dice spesso, e dove c’è un mercato che crediamo abbia bisogno di maggiori controlli".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Proseguono i lavori nella futura stazione dei carabinieri del Policlinico: "Presidio di sicurezza per medici e pazienti"

BariToday è in caricamento