Una corona in memoria delle vittime della Strage di Bologna: la cerimonia a Palazzo di Città

Quarant'anni fa l'attentato in cui morirono anche 7 pugliesi. Emiliano: "Siamo usciti da quel momento drammatico attingendo a tutti i valori di cui siamo eredi"

Si è tenuta in mattinata davanti a Palazzo di città, a Bari, la cerimonia in memoria delle vittime della bomba alla stazione ferroviaria di Bologna. Il sindaco Antonio Decaro ha posato una corona di alloro per ricordare i 7 baresi morti nell'attentato avvenuto il 2 agosto 1980, che portò alla morte di 85 persone e a centinaia di feriti. A perdere la vita nell'attentato furono i pugliesi Sonia Burri, Francesco Cesare Diomede Fresa, Vito Diomede Fresa, Errica Frigerio, Patrizia Messineo, Silvana Serravalli e Giuseppe Patruno.

"Il dolore e la rabbia vivono in noi insieme alla memoria di quello che è accaduto: non dimentichiamo che in quegli anni l’Italia ha attraversato un momento terribile dove il terrorismo stava squartando il Paese - ha ricordato il governatore Emiliano, presente alla cerimonia - Siamo usciti da quel momento drammatico attingendo a tutti i valori di cui siamo eredi, la Resistenza, l’antifascismo, ripudiando la violenza, difendendo i più deboli, la democrazia, la Costituzione, le istituzioni. Continuiamo a voler essere quella parte del mondo che restituisce speranza. Speranza che qualcuno credeva di spezzare uccidendo in modo vigliacco".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il van di Borghese sbarca a Bari: lo chef premia il miglior ristorante di crudo di mare

  • "Qui il crudo di mare è una vera favola", Alessandro Borghese e la sfida di '4 Ristoranti' a Bari: il migliore? E' a Santo Spirito

  • Arriva il freddo russo, temperature in picchiata anche in Puglia: rischio neve a quote basse

  • Nuovo Dpcm in arrivo: ecco regole e restrizioni, cosa cambia dal 16 gennaio. Puglia verso l'arancione

  • Un'altra stretta con il nuovo decreto anti Covid: Puglia verso la zona arancione?

  • Coronavirus, a Bari oltre 3mila casi accertati: l'area San Girolamo-Fesca-Stanic-San Paolo è la più colpita

Torna su
BariToday è in caricamento