Cronaca

Cgil, Cisl, Uil in piazza contro la manovra: "Cambiare la Legge di stabilità"

Corteo per le vie del centro e raduno davanti alla Prefettura. Oltre 10mila i partecipanti. Barbagallo (UIl): "Le nostre manifestazioni sono molto dure ma legali. Oggi noi rappresentiamo la gente che non ha soldi"

(Foto Cgil)

"La nostra manifestazione ha obiettivi precisi: cambiare la legge di stabilità perchè non risponde ai problemi del Paese e non gli consente di uscire dalla crisi". Con queste parole il segretario organizzativo Uil nazionale, Carmelo Barbagallo, è intervenuto a conclusione della manifestazione promossa da Cgil, Cisl e Uil pugliesi contro la Legge di Stabilità che ha visto sfilare circa 10mila persone per le vie del centro. Il corteo è giunto poi ijn piazza Prefettura.

Barbagallo ha affermato che  "Le nostre manifestazioni sono molto dure ma legali - ha aggiunto il sindacalista riferendosi alle proteste del movimento dei cosiddetti forconi - oggi noi rappresentiamo la gente che non ha soldi per comprare in un sistema dove le aziende italiane per il 75% producono per il mercato interno e oggi chiudono con i lavoratori che vengono licenziati".

"Oltre diecimila lavoratori. È una piazza straordinaria legittimata ad essere ascoltata dal governo che deve delle risposte alla parte più debole Paese che vive in maniera drammatica la crisi". Lo ha affermato il segretario generale della Cgil Puglia Giovanni Forte a proposito della manifestazione in corso a Bari con Cisl e Uil. "Il disagio è qui - ha aggiunto - e il sindacato confederale lo rappresenta in maniera pacifica e democratica. La Puglia è una regione che nonostante gli sforzi del governo regionale vive una situazione difficile che si evidenzia con le tante crisi che riguardano aziende industriali e il sistema dei servizi, anche a causa degli appalti pubblici che tendono ad escludere manodopera che farebbe fatica a trovare un lavoro alternativo".

La manifestazione ha avuto al centro anche il tema della difesa del lavoro: i sindacati chiedono la riapertura della contrattazione nei settori pubblici e il finanziamento della cassa integrazione, dei contratti di solidarietà e anche la rivalutazione delle pensioni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cgil, Cisl, Uil in piazza contro la manovra: "Cambiare la Legge di stabilità"

BariToday è in caricamento