Cronaca

Chiedono soldi per non fare la multa, arrestati due finanzieri

I due militari avevano scoperto un giro di affitti in nero, ma avrebbero chiesto una tangente alla proprietaria delle case per non incorrere nelle sanzioni. La donna ha fatto finta di accettare, ma ha denunciato l'accaduto ai carabinieri

Sono stati arrestati in flagranza con l'accusa  di concussione due finanzieri in servizio a Bari. Le indagini, coordinate dalla Procura di Bari e chiuse nel giro di un mese, hanno permesso di accertare che i due militari avevano chiesto denaro alla proprietaria di alcuni appartamenti per evitare la multa in cui sarebbe incorsa per aver affittato a nero le sue case. I due militari sono stati arrestati dai  carabinieri del Reparto Operativo Nucleo Investigativo di Bari in collaborazione con i finanzieri del GICO.

I due militari avevano scoperto il giro di affitti in nero, prospettando alla donna - una 71enne benestante del quartiere Japigia - una multa di circa 10mila euro. Poi però avevano le avevano proposto di chiudere in maniera 'bonaria' la vicenda in cambio di 900 euro.

La 71enne ha fatto finta di accettare, ma ha denunciato tutto ai carabinieri. Sono scattate così le indagini e, ieri, l'arresto in flagranza: i due finanzieri - un 45enne di Benevento e un 47enne di Noicattaro - sono stati bloccati con i 900 euro appena ricevuti dalla donna.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiedono soldi per non fare la multa, arrestati due finanzieri

BariToday è in caricamento