menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Deserto, metafora del moderno": al Petruzzelli tutto esaurito per il TEDx2016

Grande successo per la conferenza spettacolo di ieri sera nel politeama barese. Protagonisti, tra gli altri, l'astronauta Luca Parmitano, la campionessa paralimpica Martina Caironi e, a sorpresa, Vinicio Capossela

La sorpresa è arrivata alla fine: Vinicio Capossela ha concluso la seconda edizione di TEDxBari, la conferenza-spettacolo in programma ieri al teatro Petruzzelli che ha visto, tra gli ospiti, anche l'astronauta Luca Parmitano, la campionessa paralimpica Martina Caironi, archeologi, artisti, giornalisti e musicisti di fama internazionale. Il format dell'evento è da anni un successo planetario e prevede interventi con un limite di 18 minuti, in cui gli ospiti illustrano idee e progetti attorno a un tema. Quello scelto per l'appuntamento Barese era il 'deserto', davanti a un teatro Petruzzelli completamente esaurito: "Deserto non è solo un luogo, peraltro un luogo non così lontano da noi, ma è anche un’immagine ben radicata nella nostra mente che può assumere senso in ambiti diversi. Insomma, una metafora", ha affermato Nicola Curzio, direttore artistico di TEDxBari, conduttore della serata.

Tra gli interventi sul palco del politeama da segnalare anche quelli dell'atttivista contro la mutilazione genitale femminile, Jaha Dukureh, del game designer Matt Nava e il concerto dell'artista Riccardo Onori, nonostante si sia esibito senza Bombino, la stella del desert rock che ha annullato la sua partecipazione per morivi di salute. A chiudere la kermesse, l'applaudita esibizione di Capossela, accompagnato dai musicisti Giuseppe Leone alle percussioni Daf e da Giovannangelo de Gennaro all’organistrum.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento